Home / Politica / 80 euro ma non per tutti. Fuori incapienti e Co.Co.Co

80 euro ma non per tutti. Fuori incapienti e Co.Co.Co

Aveva detto 80 euro per 10 milioni di italiani. Non sarà così. Dopo un lungo braccio di ferro su platea e coperture, il bonus pieno sarà solo per  i redditi fra i 18mila e i 24mila euro l’anno. Rimangono fuori i soggetti più deboli, incapienti e partite Iva.

Nel decreto fiscale approvato dal Consiglio dei Ministri si prevede infatti che da maggio in poi solo coloro che guadagnano da 1200 a 1500 euro avranno i famosi 80 euro, circa sei milioni di italiani. Salta invece il bonus per i lavoratori con redditi inferiori agli 8 mila euro. «La voce degli incapienti e partite Iva sarà inserita in provvedimenti nelle prossime settimane e mesi», ha spiegato il premier Matteo Renzi.

Per chi sta fra 8 mila e 18 mila euro è confermato un bonus pari al 3,5% del reddito complessivo.  

di Redazione

 

Scritto da Redazione

Ti potrebbe interessare

Calabria, chi ha paura di vincere?

di Ida Dominijanni Per le regionali in Calabria non si vota più il 14 febbraio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *