Home / Politica / 80 euro ma non per tutti. Fuori incapienti e Co.Co.Co

80 euro ma non per tutti. Fuori incapienti e Co.Co.Co

Aveva detto 80 euro per 10 milioni di italiani. Non sarà così. Dopo un lungo braccio di ferro su platea e coperture, il bonus pieno sarà solo per  i redditi fra i 18mila e i 24mila euro l’anno. Rimangono fuori i soggetti più deboli, incapienti e partite Iva.

Nel decreto fiscale approvato dal Consiglio dei Ministri si prevede infatti che da maggio in poi solo coloro che guadagnano da 1200 a 1500 euro avranno i famosi 80 euro, circa sei milioni di italiani. Salta invece il bonus per i lavoratori con redditi inferiori agli 8 mila euro. «La voce degli incapienti e partite Iva sarà inserita in provvedimenti nelle prossime settimane e mesi», ha spiegato il premier Matteo Renzi.

Per chi sta fra 8 mila e 18 mila euro è confermato un bonus pari al 3,5% del reddito complessivo.  

di Redazione

 

Scritto da Redazione

Ti potrebbe interessare

Governo, dall’uscita dall’euro alla continuità col Pd

di RP Mentre la campagna (o il diversivo) contro i migranti miete successi a destra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *