Home / In Evidenza (page 4)

In Evidenza

Governo. Il populismo double face alla prova

di Marco Revelli La voce della senatrice a vita Liliana Segre si leva alta, limpida e severa, nell’aula del Senato ammutolita. Parla con la forza del dolore che si porta dentro, del “numero di Auschwitz” tatuato sul braccio, delle tante voci spente delle vittime delle leggi razziali italiane e della …

Leggi di più »

Il Popolo, questo sconosciuto

di Cinzia Sciuto “We the people” è la formula che apre la Costituzione degli Stati uniti d’America, “la sovranità appartiene al popolo” proclama solennemente quella italiana, “gouvernement du peuple, par le peuple et pour le peuple” è il principio fondante della Repubblica francese. La parola “popolo” è al fondamento di …

Leggi di più »

Salvini e le fake news sulle tasse

di Alfonso Gianni Diceva Mark Twain che una delle differenze più evidenti tra un gatto e una bugia è che il gatto ha solo nove vite. In effetti la “balla” ne ha di infinite. L’ultima prova ce la fornisce l’intervista radiofonica di ieri di Salvini. A parte lo strafalcione di …

Leggi di più »

Anna Laura Orrico: Cultura, innovazione, giovani e beni comuni le parole d’ordine della campagna elettorale.

La voce di Anna Laura Orrico è calma, tranquilla mentre in sottofondo si sente la vivacità di chi lavora al Talent Garden di Cosenza.Candidata alle politiche con il Movimento 5 Stelle nel collegio uninominale di Cosenza è determinata: “Sono pronta ad accogliere questa sfida forte dell’esperienza maturata sul campo della …

Leggi di più »

Honduras, cresce il fronte anti-golpe

  di Mario Occhinero   34 morti e oltre 1500 arrestati fino al giorno di Natale: è il saldo provvisorio della crisi honduregna a partire dalla frode elettorale del 26 novembre 2017. Il fatto: quando il candidato dell’Alleanza di Opposizione Contro la Dittatura era avanti di 5 punti percentuali, e …

Leggi di più »

Un’unica lista a sinistra per l’alternativa

Crediamo che sia necessario, per una lista a sinistra, riprendere il cammino iniziato con la grande assemblea del 18 giugno al Teatro Brancaccio. Non farlo significherebbe ancora una volta, l’archiviazione indecorosa, del “tentativo (ingenuo?) di offrire una sponda politica al NO sociale del 4 dicembre, quando la difesa della democrazia …

Leggi di più »